Imposta una politica di attività – matematica

Quando si imposta una politica di attività. È importante crearne uno che sia equo e coerente per gli studenti e, allo stesso tempo, realistico per l’insegnante impegnato. Il ritardo e l’assenza di studenti potrebbero rendere più difficile il rispetto della direttiva sui compiti a casa, specialmente in una lezione da 35 a 40 minuti.

Uso i compiti e la politica di preparazione che funziona molto bene. Non punisco mai uno studente per essere stato assente. Tuttavia, tratterò i punti se uno studente non imposta attività mancate.

In ogni fase di valutazione, tutti gli studenti iniziano con un punteggio di 100 per l’esame di compiti e preparazione. I punti sono dedotti come segue.

Utilizzare un blocco appunti con una copia dell’elenco classe per tenere traccia dei risultati degli studenti. Gli studenti assenti ricevono 5 punti completi una volta completati i compiti. Se uno studente non ha i compiti in classe quando è dovuto, verranno detratti 5 punti. 2 punti vengono restituiti se lo studente mi mostra i compiti (a pranzo o dopo la scuola). I punti per la non preparazione sono derivati ​​quando uno studente non porta in classe le sue matite, quaderno e libro di testo. Di norma, gli studenti non possono mostrarmi compiti mancati o in ritardo durante la lezione. Non è abbastanza tempo. Li lascio dopo la scuola o a pranzo per mostrarmi i compiti.

Questa politica può sembrare pensosa, ma in realtà è molto efficace. Gli studenti sono motivati ​​a ripristinare il lavoro perduto per ripristinare i punti. Le insegna di essere responsabile. C’è solo un inconveniente: se non fai molti esami durante la fase di valutazione, la valutazione dei compiti a casa potrebbe essere troppo importante per il livello degli studenti. Nella maggior parte dei casi, questo aumenta il grado dello studente.

La revisione degli incarichi è importante quanto un sistema di valutazione. Se non ripeti i compiti, gli studenti penseranno che i compiti a casa non siano importanti indipendentemente dalle loro linee guida. Come insegnante di matematica, vorrei sottolineare che alcuni errori a casa vanno bene finché si impara da loro. Ogni giorno vado in giro per la stanza e controllo se l’attività è stata eseguita, e segnare le attività mancanti nei miei appunti. Successivamente, a seconda dell’attività, controllo le risposte con la classe in uno dei seguenti modi. (Ogni studente è responsabile per la revisione e la correzione del proprio documento per i compiti a casa.)

La cosa più importante qui è controllare l’attività. in qualche modo, Per il secondo periodo di qualifica, posso verificare che l’attività sia completa e rivedere le risposte in 5-7 minuti. (Naturalmente ci sono eccezioni a questo). Per dimostrare l’importanza del compito, occasionalmente ho messo un problema con l’attività in un test o esame.

In generale, faccio i compiti tutti i giorni. Alcuni stati proibiscono l’assegnazione di compiti in determinate festività religiose. Contattare l’amministratore della scuola per ulteriori informazioni.

Ricorda di creare qualcosa che sia realistico e applicabile a prescindere dalla politica delle attività che progetti. Ricorda anche che il tuo tempo dentro e fuori l’aula è prezioso. Prendi il tempo di spiegare la tua politica agli studenti all’inizio dell’anno scolastico. Potresti anche voler inviare la tua polizza in una lettera ai genitori. Tuttavia, chiedi a un collega o ad un amministratore di esaminare prima la politica.


Questo articolo è tratto da Gisele Glosser. Mi troverai dentro Google,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.